Se trovare un lavoro è un lavoro, lo scopo  di queste giornate è stato appunto favorire nei partecipanti l’acquisizione di tecniche  per una gestione attiva dell’esperienza di  ricerca di una nuova occupazione .Tale percorso seminariale, basato su un solido approccio teorico e pratico, si è delineato come un viaggio alla scoperta delle proprie risorse volto a favorire nei partecipanti la capacità di muoversi all’interno del mercato del lavoro in maniera concreta e soddisfacente. Ogni modulo ha previsto infatti momenti di interazione e confronto in cui ciascuno si è potuto sperimentare provando a far emergere  abilità e competenze: cio’ che si è, ciò che si sa, ciò che si sa fare, ma soprattutto ciò che si può fare  per non perdere l’orientamento nella crisi economica odierna.
 L’evento si è tenuto presso il centro anziani di Settecamini, in via Canterano 12, facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici in particolare con la linea  041, o con i propri mezzi.

 

Siamo andati a porre alcune domande ad alcune delle formatrici degli incontri in tema di orientamento al lavoro,le dott.sse Alba Mandatori  e Maria Diaco.

 

-Quali sono i settori in cui si trova più facilmente lavoro oggi?

Parlare di facilità in campo lavorativo ci sembrerebbe oggi un azzardo, vista la attuale situazione economica che  lungi dal semplificare la nostra esistenza.
 Battute amare a parte, per noi orientatrici il termine
settore  alquanto stretto, ci appare limitante indirizzare qualcuno verso
qualcosa che si presume facile. Per chi orienta essenziale non è¨ la
facilità  dell’ obbiettivo, ma la sua reale percorribilità. In questo senso
riteniamo necessario far emergere le singole aspirazioni di ciascuno al fine
di poterle coniugare con le concrete richieste del mercato del lavoro. Un
mercato, vorremmo ricordare, in continua evoluzione, soggetto a scosse di
ogni genere. Per questo il lavoro di un orientatore deve essere costante e
continuo, una sorta di angelo che non solo informa, ma soprattutto forma,
custodendo conoscenze , capacità e competenze del singolo che via via
emergono da un buon percorso di orientamento. Dunque non è¨ tanto la
facilità a costituire il pungolo della ricerca di un impiego, quanto
piuttosto l’interesse e la disposizione personale che se trasformati in
competenze permettono di centrare l’obbiettivo. In altri termini noi siamo
”talent scout”capaci di trasformare il talento in successo professionale ed
esistenziale.

 

-Come muoversi quando si è portati per un settore lavorativo saturo?

 

L’orientamento oltre che favorire la formazione di quelle competenze
orientative che riguardano, per esempio, la disponibilità ai cambiamenti, la
capacità di scegliere e l’accettazione del senso della sfida, offre una
metodologia ben precisa di ricerca attiva, e sottolineamo attiva, del lavoro
che risulta essere utile a chiunque si impegna nel ritrovamento di un
occupazione in qualunque settore. Poi, la creatività e il credere fino in
fondo nel proprio progetto professionale fanno il resto. A questo
vengono preparati coloro che seguono i nostri percorsi formativi
.

 

-Come bisogna presentarsi da un potenziale datore di lavoro per superare una
selezione?

Innanzi tutto con animo tranquillo, consci della necessità di non farsi
trovare impreparati. L’abito fa il monaco, quindi vestirsi in maniera
adeguata. Meglio abbondare quam deficere, quindi munirsi di più copie del
proprio curriculum . La calma è la virtù dei forti, pertanto riflettere
prima di rispondere, ricordando che anche il selezionatore si gioca il
proprio posto di lavoro ( è stato a sua volta selezionato dal suo datore per
selezionare). Marketing docet, ossia Individuare quei punti di forza che ci
rendono esclusivi, e che mostrano la nostra candidatura come la più
vantaggiosa rispetto alle altre. Naturalmente questi sono solo alcuni
piccoli suggerimenti.

 

 Infine si ringrazia la società Egovaleo http://www.egovaleo.it/ per la gentile partecipazione a questa iniziativa sociale molto importante.

 

Qui di seguito  il programma dei vari seminari svolti:

1° seminario:  Trovare lavoro: centrare l’Obiettivo!    Martedì 20 settembre ore 17.00 – 19.30

2° seminario:  Il mercato del Lavoro: come muoversi!  Giovedì 22 settembre ore 17.00  – 19.30

3° seminario: Strumenti per farsi conoscere: il CV, la lettera  Venerdì 23 settembre ore 17.00 – 19.30

4° seminario: La selezione: se la conosci la superi! Lunedì 26 settembre ore 17.00 – 19.30

5° seminario: Le aziende incontrano: Mettersi alla prova (Simulazione)  Venerdì 29 settembre ore 17.00

I Formatori:
Dott.ssa Maria Diaco – esperta e docente di orientamento al lavoro e outplacement.
Dott.ssa Alba Mandatori – esperta di orientamento al lavoro e coaching.
Dott.ssa Monica Grassi – esperta di selezione del personale azienda Egovaleo

 

                                                                                                                Daniela Campoli

Per info:

http://settecamini.blogspot.com/   

Cinque seminari gratuiti di orientamento al lavoro a Settecamini:le risposte dei formatori

Potrebbe anche interessarti