A marzo del 2010 avevamo già ospitato questo grande artista italiano con l’augurio di poterlo incontrare di nuovo .Tale occasione si è presentata il 18 novembre scorso, alle ore 18.00 presso la Libreria La Feltrinelli di Roma ,in via Appia 427,altezza metro Furio Camillo. E’ stato presentato il  nuovo album del cantautore milanese Gianluca Grignani  dal titolo ”Natura Umana”con tanto di intervista, ed autografi a seguire.

A distanza di poco più di un anno e mezzo da ”Romantico Rock Show”,il 30 settembre 2011 è uscito in rotazione radiofonica il singolo di lancio ”Un ciao dentro un addio”. Nello specifico, tale canzone racconta lo smarrimento di un uomo, il quale, pur volendo mettere fine a un amore importante, vive con tormento e sofferenza una scelta del genere.

Le novità per Grignani non finiscono qui. L’autunno scorso è uscita anche la sua autobiografia ”La mia storia tra le dita”che è anche il titolo della sua canzone di esordio sulla scena musicale a Sanremo Giovani nel 1994.

 Il cantante inoltre è stato recentemente impegnato in qualità di tutor con Star Academy, il talent di Raidue condotto da Francesco Facchinetti.

La copertina del nuovo album ha due facce e molti interpretano ciò come se ci fossero due Gianluca uno pop e uno rock.

”Natura Umana”è uscita a distanza di poco più di un anno e mezzo dal  fortunato ”Romantico Rock Show” contiene 11 brani e si tratta del nono album della sua carriera.

A giudicare dalla copertina,il disco è una sorta di indagine in chiave pop sull’ambivalenza che ciascuno di noi si porta dentro.

Il cantautore esplora la natura duplice dell’uomo, gli opposti che convivono in noi .

‘Sì, ma vuole anche essere una raccolta di nuove canzoni che parla dell’umanità, dell’importanza di non stritolare gli esseri umani, di non considerarli come oggetti o cifre. A ciascuno va data una possibilità di esistere, anche perché questo comporta una guerra contro noi stessi. E direi che su questo conflitto continuerà a scriversi la storia e il futuro’.

Come da tradizione, Grignani alterna sapientemente pezzi manifesto, come la title track, ed heavy ballad, come Sguardi e Io per te.

Ci sono voluti sei mesi per dar vita a questo disco che tiene fede alle radici musicali italiane, anche se ogni tanto sono presenti delle chitarre distorte . I testi sono più decisi e diretti e, soprattutto, più maturi. ‘Natura umana’ è un disco concepito ”di pancia,arrabbiato si, ma con le parole nel senso che è arrivato il momento di dire le cose come stanno– ha dichiarato Grignani – con il quale voglio ribadire l’importanza della natura umana perché non voglio più sentirmi oggetto di qualcuno o di qualcosa”. Ampio spazio all’interno dei brani è dedicato all’amore inteso ”non solo come sentimento ma anche come concetto universale che – ha proseguito – unisce tutto il mondo”.

Durante l’intervista ha dichiarato che per lui è difficile dire ti amo ad una donna perché è una cosa abbastanza ”intima”:un conto è l’amore per una donna,un altro l’amore per la vita.

Nel corso dell’intervista  tra le domande poste al cantautore da menzionare quella relativa a come egli si pone nei confronti della politica attuale. Quest’ultimo ha dichiarato che si sente ”anarchico”nel senso che non crede ai politici di oggi.

Presente anche il brano ”Sguardi” scritto da Gianluca Grignani per Fiorella Mannoia, la cantante romana dopo aver sentito il brano, che secondo Grignani era perfetto per lei, ha preferito non cantarlo così ha trovato spazio nell’album.

 

NB:L’articolo presenta qualche piccola modifica nel mensile Panoroma di dicembre 2011 pag.27

www.panoromanews.it

 

 

                                                                                                        Daniela Campoli

”NATURA UMANA” A LA FELTRINELLI DI ROMA NEL IX MUNICIPIO

Potrebbe anche interessarti